COMFORT ZONE

Tutti noi abbiamo una “comfort zone” e non credo a chi dice il contrario. Nella mia ci sono prima di tutto le persone che amo, ma è fatta anche di luoghi.
Parlo di posti in cui mi piace trovare “conforto”…quei locali sparsi qua e là in cui fare due chiacchiere con un’amica, fermarsi a prendere un caffè, bere qualcosa in compagnia, raccontarsela davanti ad un buon aperitivo e passare qualche ora spensierata.
“Top of the pop” per me è il Bar Roma di Novellara! Non ditemi che ora che anche Poltronesofà gli ha dedicato un divano, non sapete dove si trova Novellara??!! Ridente paese della bassa reggiana, culla dei I Nomadi; Ligabue ci ha pure girato una parte del suo ultimo film ed ospita il più grande tempio Sick d’Europa…attendiamo che anche Bollywood venga a filmare qualcosa…beh dicevo, qui, trovate anche lo storico Bar Roma.
Ottimo per un aperitivo, per una colazione, un caffè da soli o in compagnia e perchè no, un pranzo veloce o una cenetta. Non resterete delusi! Respirerete da subito aria di casa, il giusto mix fra l’essere un bar di paese, ma con la sensazione che potresti mettergli le ruote e trasferirlo a City Life che non “sfigurerebbe”. Ah, non da ultimo anche quest’anno pemiato dal Gambero Rosso fra i migliori Bar d’Italia.

Nella mia comfort zone c’è anche la gelateria Chantilly a Moglia in provincia di Mantova. Nel 2017 Chantilly è tra le 36 gelaterie che hanno guadagnato il punteggio massimo con ben 3 Coni Gambero Rosso (se consideriamo che sono circa 37.000 gli esercizi presenti nel nostro Paese e solamente 300 sono stati selezionati dalla Guida Gambero Rosso…..beh, mi verrebbe da dire “E sti cazzi!”); Oltre a Bar d’Italia Gambero Rosso 2014-2015-2016-2017. Vanity Fair, Dissapore, Rubrica Cucina (Corriere.it) inserisce Chantilly tra le migliori gelaterie d’Italia. Questo per dire che andateci a colazione, andateci a prendere un gelato, andateci a prendere una torta, andateci a prendere della pasticceria…ma comunque sia ANDATECI! Greta e Massimo hanno ben chiaro cosa vogliono e cosa non vogliono per i loro clienti.

Di tutt’altro genere, il BERGIN a Desenzano del Garda. Prima si chiamava Bep’s, ora si è rinnovato , ma non ha perso la sua natura di locale alla moda, giovanile con un’attenzione particolare nella selezione sia del cibo che degli aperitivi a base di Gin. Un mondo da scoprire quello del Gin! Personalmente ne sono appassionata e di certo ne IPostidiFede non mancherà un articolino dedicato a questo universo. …e già che siamo a Desenzano vi dò un altra dritta ;-).

Nel caso pensiate di farvi un bell’ape da Bergin, ma non avete voglia di mangiare lì (pur essendo da provare…chiamarli hamburger e patatine è davvero riduttivo) e siete “figli dei miei tempi”, fermatevi al 133 Sushi Club. Qui “All you can eat” è vietato non solo pronunciarlo, ma anche pensarlo! La vera cucina fusion giapponese in un locale all’avanguardia che definirei anche artistico…sembra quasi di entrare in una piccola galleria d’arte moderna. Grande cura nei piatti e nella scelta della materia prima (freschissima) e lavorata con amore. Oh raga…19 euro e 90 scordatevelo! 

One Comment

  1. Brava Fede! Anche io annovero nelle mie confort zone la gelateria Chantilly di Moglia! Quando il caldo e il lavoro mi sopraffanno corre lì appena possibile per una pausa rigenerante. Ma in inverno, ci corro lo stesso per assaggiare i gusti stagionali di gelato. Un posto veramente speciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *