Di quella volta che andai da Cracco e persi una stella…

Sono andata da Cracco e anche se è passato un po’ di tempo voglio regalarmi questo ricordo: no, non in Galleria, quello doveva ancora aprirlo.

Mi commuovo ancora se ci penso ed è stata una delle esperienze che non dimenticherò mai in vita mia. Non ci girerò intorno e vi dirò che mi sento fortunata ad esserci andata e che, per una persona come me, che pensa che i soldi per il cibo possono essere ben spesi, è stata una serata indimenticabile. Ho avuto anche la fortuna che quella sera lì c’era lui e ricordo esattamente il momento in cui l’ho visto entrare in sala. Beh, per la Sala – che sono io – quando è entrato in sala è stato…avete presente quando hai come l’impressione che il tempo si fermi, di trovarti in una scena al rallentatore, la moviola, ecco…lui è entrato in scena col tappeto rosso che gli si srotolava davanti ai piedi!

Lui viene al tavolo si presenta – cioè Lui si presenta, Lui, stringe la mano, Lui fa due battute e magicamente quel senso di soggezione che provavi si trasforma in un “cavolo, ma è umano e forse va anche lui al bagno” ( e non solo nel living…).

Veniamo al cibo: ovviamente menù degustazione. L’uovo la fa da padrone anche se, raga, l’insalata russa caramellata, la noce di capasanta, la crema bruciata all’olio di vaniglia servita nella cocotte di metallo e l’orata…persino i rigatoni cacio e pepe…ed in un attimo ti fai un viaggio dal pollaio con la gallina ruspante nella casa in campagna della nonna, al mare aperto sul peschereccio con Sampei fino alla trattoria romana di Trastevere.

Insomma Cracco fai bene a non fare più Masterchef e io, se fossi in te, smetterei anche di fare Hell’s Kitchen perché a te ti viene proprio bene di stare in cucina a creare!

Mi sono mangiata anche le verdurine essiccate al naturale che ti portano nella scatolina come cadeau! Ho sbaffato ogni portata degustandola con tutte le papille che avevo a disposizione e sai quando ti dicono…te ne lascio un pochino così la assaggi oppure ne vuoi assaggiare anche di questo…beh col ca..volo mi sono pappata tutto! Mi scuserà chi era con me…forse ci ridiamo ancora su!

Di Cracco mi ricordo anche il bagno….è tutto molto elegante ed austero, credo che rispecchi molto come è lui. Non solo il bagno, intendo tutto il ristorante!

Mi porto quella serata nel cuore e sarà per sempre! Una delle più belle esperienze della mia vita! Chissà…io che de “il meglio deve ancora venire” ne ho fatto un tatuaggio, magari un giorno proverò anche la Galleria…ah per i prezzi, come dicono i negozi che vendono su Instagram , contattatemi in privato, oppure guardatevi le recensioni su internet che fate prima.

Last but not least…giuro Carlo che non è stata colpa mia se poi hai perso la stella…che poi sai…poco dopo anche io ho perso la mia!

Per te stellina anche se eri solo un finger food…

One Comment

  1. Ciao Federica, ho appena letto il tuo articolo relativo all’esperienza da CRACCO e mi ha incuriosito molto … e’ da tanto che penso di fare un’esperienza cosi’ perche’anche io come te sono un’amante del cibo di qualita’ … quasi quasi pensavo di andarci per una ricorrenza speciale il prossimo mese
    Visto che tu ci sei stata mi puoi dare qualche indicazione circa i prezzi e i tempi per le prenotazioni
    Grazie mille
    Sabri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *